Cerca
  • Diego Centrico

Francesca Bianchi Sticky Fingers exdp



Per mesi ho letto dei profumi di Francesca Bianchi. Per mesi ho sognato i profumi di Francesca Bianchi.

Inevitabilmente quando nutro tante aspettative da qualcosa, perché da qualcuno non ce le ho più da anni, finisco quasi sempre per rimanere un po’ deluso. In questo caso allora, ho lasciato passare qualche mese senza più leggere, senza più sognare, senza più fantasticare.

Non ho dimenticato, io non dimentico mai nulla, ho solo messo volutamente da parte per occuparmi di altro.

Tutti abbiamo un angolo dove mettiamo da parte. Quasi tutti hanno un ripostiglio piccolo, angusto e buio, con una luce sempre troppo fioca per illuminare tutti gli angoli (tranquilli, è così da contratto ed è scritto anche nell’atto di mutuo), altri hanno un box più o meno grande ed altri ancora usano un angolo di cuore. È inutile dirvi, tanto lo sapete già, che i miei profumi erano lì, in quell’angolo di cuore, appoggiati sul pavimento perché lì non ci sono mobili, senza paura che qualcuno li potesse rompere, calpestare, inciamparci sopra. In quell’angolo nessuno ha la possibilità di entrare tranne una persona. Quella persona ha il passepartout per qualsiasi porta ma prima di aprire, bussa sempre e sempre aspetta che gli si dica di entrare. E’ fatta così, dice che non cambierà mai ed io di questo ne sono certo perché le credo, le credo ciecamente.

Sticky Fingers è un profumo per baciarsi che non conosce limiti: va bene per baciarsi in strada al primo, secondo, terzo, quarto, centosettantaseiesimo incontro, per un bacio inaspettato, quasi rubato, mentre stai camminando e parlando e gesticolando ed anche un po’ incazzando e ad un tratto ti accorgi che stai dicendo solo un sacco di cazzate e l’unica cosa che ci starebbe bene in quel momento è un bacio che puntualmente arriva perché l’amore vero non è mai fuori tempo, non è mai fuori luogo, è sempre sincronizzato, sempre sul pezzo.

Sticky Fingers è perfetto per un bacio sconosciuto, per un bacio che sogni da tempo e al quale ti prepari con mille e mille idee, tutte sbagliate, tutte completamente errate, perché l’unica idea giusta che tu possa applicare è sempre e soltanto essere te stesso, chiudere gli occhi mentre ti stai avvicinando al tuo amore, sfiorare col tuo naso il suo naso, atterrare dolcemente sul labbro superiore e sperare che non finisca più, che ce ne sia per tutto il resto della tua vita.

Sticky Fingers va bene anche per un bacio serale dato davanti al portone di casa del tuo amore. E’ la bellissima conclusione di una giornata passata assieme ma che ancora non può diventare completa quotidianità. Ci devi “solo” credere, sperare, lavorare.

Sticky Fingers sa di tabacco di sigarette fumate mentre bevi un old fashioned al tramonto sui tetti di Roma, sa di trucchi, di cosmetici, di make-up di femmina, sa di iris sulla pelle di uomo fuso a muschio e patchouli di donna.


… ma, ma poi ripensandoci bene

La cosa più bella che hai sono i nei

Che punteggiano i discorsi tuoi

La cosa più bella che hai è la tua saliva

Che risbatte forte come il mare

I miei pensieri a riva, a riva…





#scentfriend

#francescabianchi

#stickyfingers

#diegocentrico

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti